• Molo 21

Come scegliere il vino al ristorante: 5 consigli utili

Arriva quel momento, quando si è seduti al ristorante, in cui si deve scegliere il vino che accompagnerà le varie portate.

Da Molo 21 troverai a vostra disposizione chi saprà consigliarti sapientemente il calice giusto in grado di esaltare al massimo i sapori e il gusto delle portate da voi scelte dal menu.

Ma se quel giorno vuoi fare colpo sugli altri commensali oppure dimostrare di sapere qualcosa in più sul sofisticato mondo vinicolo, ti lasciamo qualche consiglio!

Come scegliere il vino al ristorante



Consiglio 1 – Richiedi sempre la carta dei vini

Iniziamo subito con l’evitare sorprese legate al prezzo, alle varie cantine di provenienza del vino che andrai a scegliere o ai nomi. Infatti, alcune bottiglie di vino hanno nomi decisamente particolari che potrebbero suonarti familiari oppure che, al contrario, che potresti non avere mai sentito prima. Sempre meglio leggere tutte le informazioni disponibili, a scanso di equivoci.

Consiglio 2 – Inizia con un aperitivo

Questo è un consiglio che puoi rivenderti facilmente con i tuoi amici o con le persone che sederanno con te a tavola. Suggerisci di iniziare con un aperitivo o di sorseggiare un drink secco prima del pasto: questo consentirà al palato di neutralizzare i sapori, preparandolo ad accogliere con maggiore reattività tutti i gusti che andrete ad assaggiare subito dopo!

Consiglio 3 – Affidati al cameriere

Se è presente la figura del sommelier o se un cameriere si offre di consigliarti il vino giusto da provare con i piatti scelti, non lasciarti sfuggire l’occasione e affidati a lui! Puoi confrontarti, fare domande e giungere così a un accordo mostrandoti comunque interessato agli abbinamenti e al tema delle bevande. Magari scoprirai nuovi accostamenti o un vino particolare in grado di rendere l’esperienza culinaria ancora più interessante!

Consiglio 4 – Rifletti sugli abbinamenti gastronomici

Solitamente si procede prima con la scelta delle pietanze da mangiare, poi con la selezione del vino perfetto. Rifletti sugli abbinamenti gastronomici ricercando un collegamento tra peso, sapore, consistenza o intensità del vino con quello del cibo. La strategia più logica e semplice che puoi seguire è:

· Vino leggero con piatto leggero;

· Vino importante con pietanze elaborate e saporite

· Vino maturo per cotture lunghe e complesse

E non lasciarti ingannare dalla solita convinzione che il vino bianco può accompagnare piatti di pesce mentre il rosso piatti a base di carne… vai oltre!

Consiglio 5 – Assaggia il vino

Quando arriverà il cameriere con la bottiglia di vino che hai scelto dedicati all’assaggio: lui stapperà la bottiglia e ne verserà un assaggio nel calice. Cosa fare a questo punto? Annusa il vino, ruota il bicchiere con sicurezza, annusa di nuovo e poi assaggia. Immediatamente potrai riconoscere senza fatica se il vino sa di tappo oppure se è ossidato e quindi se ha un sapore “invecchiato”. Una volta scongiurate queste due caratteristiche, fai versare il vino a tutti i commensali e goditi il pasto!



Ora che sai come ci si comporta nella scelta di una bottiglia di vino non ti resta che sperimentare!

Ti aspettiamo da Molo 21 con la nostra carta dei vini.

0 comments