• Molo 21

L’estate a Santa Marinella: spiagge, attività e divertimento

Volete trascorrere qualche giorno d’estate a Santa Marinella? Scopriamo qualcosa in più su questa incredibile località.


Situata sulla costa laziale tra Baia di Ponente e Santa Severa, Santa Marinella è una rinomata località balneare che si estende per 22 chilometri, alternando zone rocciose e aree sabbiose. La costa guarda perlopiù a mezzogiorno, il clima è mite e temperato e la zona è ricca di siti archeologici. La posizione è strategica: non dista molto da Roma ma è al contempo una meta piuttosto tranquilla, lontana dal caos della Capitale.

La città di mare è talmente bella da essere soprannominata “la perla del Tirreno” con le sue piccole calette, le punte rocciose, le palme, i pini e gli oleandri.


La bellezza di Santa Marinella


Al litorale di Santa Marinella sono state assegnate ben due vele nella Guida Blu di Legambiente, infatti la località è considerata una meta pulita dove trascorrere del tempo e respirare a pieni polmoni. Si tratta di un luogo di villeggiatura che permette di coniugare mare, sport all’aria aperta e tanto divertimento dato dai locali presenti in zona, senza però rinunciare al relax della città di mare. Qui, in passato, moltissimi vip del calibro di Gassman, Risi e Mastroianni trascorrevano lunghe vacanze.

La disposizione della costa e dei fondali marini permettono la formazione di onde alte che portano nella località surfisti provenienti da diverse nazioni. Altri punti della costa più tranquilli invece vengono sfruttati per le immersioni subacquee, in quanto i fondali presentano una feconda fauna marina mediterranea, uno vero e proprio spettacolo della natura.


Leggi anche qui >>>> 5 cose da fare a Santa Marinella


Storia


Santa Marinella è una città che nasce intorno alla storica ferrovia grazie al Principe Baldassarre Odescalchi che acquistò la “Tenuta di Santa Marinella” nel 1887. Tra i primi acquirenti dei terreni vi furono esponenti dell’aristocrazia e dell’alta borghesia. Ancora oggi passeggiando nel centro storico si possono vedere alcune Ville Liberty. Da quell’anno, in breve tempo, Santa Marinella divenne un’esclusiva località di villeggiatura per l’alta borghesia romana. Bisogna ricordare tuttavia che le prime abitazioni degne di nota sorsero già in epoca medievale, ad opera di Monaci Basiliani. Al fine di proteggersi dalle invasioni barbariche furono costruiti alcuni edifici difensivi tra cui il rinomato Castello di Santa Severa, simbolo della città.


Le spiagge


Tra le spiagge più belle da visitare nella stagione estiva per alcuni weekend di puro relax c’è sicuramente Capo Linaro, che si trova nel tratto costiero iniziale di Santa Marinella, in prossimità della zona del Triangolare. Qui il litorale è sabbioso e il mare limpido e cristallino, spot perfetto per fotografie e video. Al tramonto il sole diventa di un colore rosso-arancio che illumina il mare. Questa zona della città è famosa anche per le palafitte che permettono di entrare in acqua in punti rocciosi.


Ville, Musei e Castelli


Se si desidera una vacanza di tipo culturale si possono visitare numerose attrazioni: Il Castello Odescalchi, situato sul porto e risalente al XV secolo. Bellissime dal punto di vista architettonico le numerose ville: Villa Bettina, Villa Emanuele, Villino Cerano. Infine, il centro storico così suggestivo, vivace e caratteristico. Per ultimo, ma non per importanza, il Castello di Santa Severa, situato nella frazione di santa Severa, oggi sede del Museo Civico, posizionato al chilometro 52,5 della via Aurelia. Qui, una volta parcheggiata l’auto, si cammina tra i campi di grano che circondano il castello per arrivare a una spiaggia meravigliosa, sulla quale si distende una sabbia nera di origine vulcanica.



Molo21


Tra le mete da non perdere a Santa Marinella, c’è Molo21: punto di riferimento tra i ristoranti di pesce del litorale laziale, unico nel suo genere. Si caratterizza per una sala interna, dalle tinte nord-europee, e una terrazza che si protende sul mare, dove poter ammirare le stelle di notte e godere del sole di giorno.

Al menu alla carta minuziosamente studiato da chef Kevin con pescato sempre fresco, scelto e di ottima qualità fornito dai pescatori locali, si aggiunge d’estate una carta dei drink, semplice ed allettante, in una perfetta intesa con ostriche ed assaggi dalla cucina espressi.

Tutto questo rende Molo 21 un luogo dove si può vivere l’esperienza di mangiare bene circondati dal mare in tutte le sue sfumature, convogliando tutti i sensi.


Lo chef Kevin e tutto il suo staff non vedono l’ora di accogliervi per rendere la vostra pausa da Molo21 indimenticabile.



0 comments